Investire in Florida: Welcome Miami!

Si è svolto sabato 25 Maggio, ad Ascoli Piceno, presso la Sala di Venere in Via Corso Mazzini, 251, alla presenza di un nutrito pubblico, l’aperitivo “Welcome Miami”, offerto dal Ristorante della “tradizione ascolana” la Buca dei Sabini e l’azienda vitivinicola Tenuta Colli di Serrapetrona, con l’eccellenza marchigiana la “Vernaccia”.

Paolo Testa, il responsabile degli investimenti esteri della Hamptons International, dopo aver spiegato il momento particolare economico e finanziario italiano e mondiale, ha illustrato importanti soluzioni di investimento all’estero ed, in particolar modo, a Miami quale città di grande espansione con continua crescita stimata fino al 2018.

Tre sono i motivi per investire nel paradiso americano di Miami ha spiegato Paolo Testa: “La rivalutazione dell’investimento con elevati rendimenti di locazione; la liquidità dell’ investimento con un tempo medio di 68 giorni rispetto agli 8 mesi in Italia; la liquidità e protezione dei propri risparmi che poi si affitteranno a turisti con un minimo di 42 notti libere per il proprietario dell’immobile all’anno”.

L’Avv. Alessandro De Rosa,  founding partner, dello Studio Spadafora – De Rosa gruppo specializzato in assistenza e servizi di natura legale e fiscale per imprese italiane e internazionali, ha illustrato la procedura giuridica americana, in particolare quella di Miami e come approcciarsi all’estero, con un processo di internazionalizzazione che risulta essere la sola arma vincente per vincere la crisi.

L’incontro è stato moderato dalla giornalista Giuliana Poli, la quale ha ribadito l’importanza della internazionalizzazione pur mantenendo la nostra identità culturale e di creare sempre più incontri, dove le diverse realtà del mondo del lavoro, ognuno nel proprio ruolo, si possono unire e creare sinergie tra idee reciproche, al fine di contribuire alla nascita di scambi di eccellenza, come la collaborazione per esempio nata tra lo Studio Spadafora-De Rosa appunto con la Hamptons, allietata da altre eccellenze tipiche della nostra Regione Marche e l’ospitalità offerta da uomini di cultura come l’Avv. Davide Aliberti attraverso l’Associazione AscolixAscoli, il quale ha concluso la serata ringraziando la perfetta organizzazione di Giuliana Poli e ribadito come: “la rivisitazione del concetto dinamico e di internazionalizzazione anche nell’ambito degli investimenti immobiliari all’estero ha offerto lo spunto alla riflessione sulla ripresa economico nazionale e locale che concepisce l’edilizia come terminale di ripresa anche per quanto riguarda la crescita economico e culturale dell’indotto. Ringrazio ancora la Poli perché l’occasione è stata motivo per intercettare eccellenze nazionali verso le risorse del nostro territorio alle iniziative economico finanziaria”.    

Giuliana Poli
per Newsfood.com