Mario Monti incontra i proprietari in Assoedilizia e promuove la sua Lista Civica

Mario MontiMario Monti a Milano visita Assoedilizia ed incontrai i rappresentanti dei proprietari immobiliari lombardi ed anche provenienti dalle varie regioni. I problemi sono tanti ma se si ferma l’edilizia, non aiutiamo certo l’economia a risollevarsi.

Appello per Mario Monti:-“Attento Presidente, se a pagare sono sempre gli stessi, forse si riuscirà a salvare l’Italia ma…il prezzo è la vita degli Italiani, quelli che lavorano! “
Giuseppe Danielli
Direttore di Newsfood.com

Mario Monti incontra i proprietari in Assoedilizia e promuove la sua Lista Civica
di Giuliana Poli
Si ė tenuta oggi 11 Febbraio 2013, presso l’Assoedilizia in via Meravigli 3, l’ incontro con il prof. Mario Monti. Dopo i saluti iniziali del Presidente di Assoedilizia, Achille Colombo Clerici e delle tante personalità nel mondo della proprietà immobiliare.

Si ė ribadita l’importanza di questo intervento con l’augurio ha affermato il presidente Colombo Clerici che questa giornata:”rappresenti il primo passo per una futura collaborazione costruttiva con le forze del governo, in quanto l’Asso Edilizia è l’associazione storica dei proprietari immobiliari, una categoria dei cittadini che prospera se il paese prospera, profondamente interessata al progresso del territorio, dell’ambiente, di una economia radicata sul territorio stesso. Ha investito i suoi risparmi, prima fra tutte le famiglie, poichê citando una frase di Einaudi, chi ha investito i propri risparmi in una casa, nove volte su dieci ė un bravo cittadino (…)

In questo momento particolare tutti sono preoccupati per il futuro e per le troppe gravose imposte che rendono il mercato degli immobili sempre meno competitivi con un deprezzamento del valore di costruzione, di compravendita, dei mutui, dei servizi immobiliari”.
Il presidente Mario Monti ringraziato ed elogiato questo prestigioso settore definendolo un potere forte dell’economia italiana, dopo aver riaffermato il perchė della genesi dell’ Imu, ha puntualizzato che i problemi dell’ edilizia non sono del tutto imputabili alle gravose imposte ma anche perché in Italia si è costruito troppo e che la forte offerta fa scendere inevitabilmente i prezzi …

Tre sono gli obiettivi di Scelta civica di Mario Monti: l’abbassamento lento ma progressivo del sistema fiscale, l’incremento della produttività e competitività, la riforma della spesa pubblica e conseguente misura a favore dell’occupazione.

Per quanto riguarda la riforma del sistema fiscale ci sarà la riduzione dell’Irpef per oltre il quindici per cento, con un risparmio di quindici milioni di euro.
Alle imprese si ridurrà l’Irap.

Una importante notizia dell’ultima ora è quella che per la categoria dell’immobiliare si estenderà fino al 2015 i tempi per le deduzioni e ristrutturazioni anche agli arredi.

Altra novitá ha continuato Monti: “Appoggiamo da subito l’ idea di rendere strutturali gli incentivi sull’edilizia, come il risparmio energetico da estendere anche alle demolizioni e rifacimenti.
Se pensiamo all’ Italia siamo primi leader mondiali in immobili, mobili, ferramenta, rubinetteria, piastrelle e ceramiche, serramenta, tecnologia del caldo e del freddo.

Questo permetterebbe di rilanciare anche l’ economia interna”… Il Presidente Achille Colombo Clerici, ha ribadito con forza come l’immobile per gli Italiani e per il nostro paese sia basilare e come non sia giusto far pagare l’Imu sulla prima casa…

Speriamo tutti che il Prof. Mario Monti abbia ascoltato … Intanto nevica a Milano.

Giuliana Poli
per Newfood.com